bella gente 2 – il tazebao livoroso

Oltre alla neve, sul condominio si sta abbattendo anche un’ondata di grafomane coprolalia.

Stasera, appesa (come ormai di consueto) al cancello in una bella bustina protettiva trasparente, è comparsa una nuova lettera aperta da vicino/a anonimo/a incazzato/a a vicino/a anonimo/a spregevole avente per oggetto il trafugamento di una piantina (morta, peraltro, ci informa lo/la scrivente).

Curioso come in questi tempi di instant messaging e volatilizzazione delle comunicazioni il livore condominiale torni a scoprire la democratica e rivoluzionaria forma del tazebao.
Siamo però ancora ad un livello embrionale: il foglio di carta è in formato A4, stampato dal computer con un carattere piuttosto piccolo e scarsamente d’impatto.
Un tazebao come si deve è grande, scritto a mano e a prova della mia miopia.

Per non costringere nessuno a darsi ad affissioni autoprodotte e scritte con la pennellessa, penso che alla prossima riunione di condominio proporrò l’installazione a fianco del cancello di una bella lavagna magnetica king-size con le sue brave letterine dell’alfabeto.

In questo modo il regresso all’infanzia potrà anche rischiare di essere divertente.
Almeno finché non si fregheranno tutte le letterine.

Un commento su “bella gente 2 – il tazebao livoroso”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.