words are too solid

Il nebbioso paesaggio del tempo e le mappe che lo descrivono, i moti browniani delle esistenze, lo sciovinismo umanoide di certa fantascienza televisiva, il lavorare, la circolarità degli eventi, l’aiuto degli altri, le loro parole, le loro storie e le loro geografie.

Se qualcuno continua ad accompagnare il tuo pensiero, fa differenza che sia in un qualche inaccessibile cielo o in qualche inaccessibile angolo della tua memoria?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.