obblighi

…A me da tutta questa oscura faccenda… da questa confusa accozzaglia di rivelazioni contraddittorie… sembra risultare con una certa chiarezza soltanto una cosa: che la piccola Noemi – che gli dèi la proteggano – c’entra e non c’entra; nel senso che con quella famiglia il presidente ha un qualche rapporto che sarebbe meglio chiarire, che tra lui e loro corrono – per così dire – degli obblighi e sì, sì, mi piacerebbe meglio sapere di che razza di obblighi si tratta.
Perché se scopro che il capo del governo è coinvolto in una storia di sesso con una minorenne posso dispiacermene, scandalizzarmene, dirmi che da un tipo così non ci si poteva aspettare nient’altro, ma in fondo, in fondo, restano affari suoi. Mentre mi possono riguardare assai più da vicino i motivi che lo hanno spinto ad avventurarsi una sera in una discoteca alle falde del Vesuvio e lo hanno costretto poi ad improvvisare in diretta una giustificazione che evidentemente non regge. …

Carlo Oliva a “La Caccia” di oggi (Radio Popolare) dal 21° minuto circa in poi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.