5 commenti su “cose da non fare (3)”

  1. alle delicate essenze della Cialtronella preferiresti qualche altra fragranza che solitamente richiede molta fatica ad essere rimossa dalle pieghe delle suole e porta a chi la possiede tanta fortuna? 😀

  2. Sull’efficacia della citronella come antizanzara nei confronti dei missili di stanza presso il Lago di Annone ho seri dubbi, tanto che ancora mi viene da grattarmi: quattro crateri pruriginosi tra spalle e zona lombare, i pungiglioni evidentemente trapassavano allegramente la maglietta! Per il resto bellissima serata, pappa buona e ottima compagnia!

  3. @s l’i: …e si rischia di scottarsi malamente. Tutto ciò è molto più simbolico di quanto intendeva essere 🙂
    @Marco Antonio: no, no, la fragranza andava benissimo. Anche perché non credo che quell’altra-che-porta-tanta-fortuna sia granché efficace come antizanzare 😀
    @M/: è probabile che quelle belve usino la citronella per profumarsi prima di uscire… 😉

  4. meno male che c’è la faccina, altrimenti la prendevo come una minaccia 😀
    Comunque si, voleva essere un simbolismo.
    Del resto anche il titolo del post sembra un incrocio fra un romanzo di Camilleri ed una nota ed abusata pagina di “cosa non”… 😉

Lascia un commento