lussi

Tremonti alla Berghem Fest: “La legge per la sicurezza sul lavoro è un lusso che non ci possiamo permettere”. [1]

Signor ministro, immagino che a lei sia stata risparmiata l’esperienza della morte o della sfiorata morte di un collega, altrimenti avrebbe dato a parole del genere un peso tale da non riuscire a dirle.
Forse la forma della legge è pesante e farraginosa, tende a produrre molta carta inutile e a  dilatare i tempi degli interventi concreti di prevenzione – cambiatela, accidenti, siete o non siete al governo? – ma la sostanza della legge è intoccabile. In Cile un rifugio d’emergenza [2] sta  facendo la differenza tra una strage e una speranza. Un lusso, davvero.

Lascia un commento