impatto

Curioso come in molti – parenti, amici, colleghi vecchi e nuovi – abbiamo usato la parola “impatto” nel pormi la domanda su “com’è andata” nei giorni scorsi.
“Impatto” è in effetti la parola giusta. Un po’ perché undici anni in più sull’elasticità mentale e sulla voglia di ricominciare si fanno sentire, un po’ perché ci sono tanti dettagli da tener presente. Nonostante le modalità di gestione del laboratorio siano simili, trattandosi di un laboratorio farmaceutico le deroghe alle procedure sono tabù e gira molta, molta, molta più carta. Giustamente. Si tratta di farmaci, non di plastica.

Già pensavo che fosse un ritorno ed in effetti lo è. Sono tornato a fare analisi – con la mia consueta maldestrezza – che non eseguivo più routinariamente da oltre un decennio: TLC, titolazioni automatiche e manuali, spettrofotometrie, sequenze di iniezioni cromatografiche, letture di pH. Il tutto trascorrendo in piedi la maggior parte delle otto ore – altra cosa a cui mi ero felicemente disabituato negli ultimi anni. Ma essere un po’ meno sedentario non dovrebbe farmi male.

Ho già visto dove mi piacerebbe intervenire sulla gestione elettronica della documentazione del laboratorio, ma uscirsene con qualche idea dopo una sola settimana di lavoro non credo sia una mossa saggia. Stigmatizzo comunque colui/colei (chiunque sia stato) che dopo aver scritto la macro che stampa e archivia i bollettini d’analisi l’ha furbescamente assegnata alla combinazione CTRL+C (!!!). Oggi ho lanciato due stampe a vuoto nel vano tentativo di copincollare dei dati. Far fuori quella macro sarà un piacere.

Come al solito, navigo a vista, senza darmi troppa fretta.

2 commenti su “impatto”

  1. Cambiare posto di lavoro, insieme ad altri eventi molto più “drammatici” (morte del compagno, divorzio, ecc) è considerato, da uno studio letto anni fa, uno degli eventi più “stressanti” nella vita di una persona. Per cui la parola “impatto” è azzeccatissima.

    Che dire. Siamo tutti con te e ti auguriamo “buon impatto” 😀

    Il fatto di aver già notato “punti di attenzione” e “aree di miglioramento” mi dice che stai approcciando l’impatto nella maniera migliore (e non avevo dubbi…)

    Bacio (casto)

    CV

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.