facce di merda

“To some, it said, well, ‘Bush thinks the war in Iraq is over,’ when I didn’t think that,” he said in a CNN interview today. “It conveyed the wrong message.” [1]
“Per qualcuno significava, bé, ‘Bush pensa che la guerra in Iraq sia finita’, mentre io non lo pensavo”, ha dichiarato oggi alla CNN. “Ha mandato un messaggio sbagliato.”

Vuoi farmi credere che lo striscione “mission accomplished” è stata un’iniziativa dei militari che sei andato a trovare sulla portaerei?

Che nessuno di loro né nessuno del tuo entourage si è preoccupato che uno stricione recante il messaggio sbagliato sia stato trasmesso in mondovisione?

È sempre così, quando le cose vanno male la colpa è dei sottoposti.

Non credo che tu sia in buona fede, ma quand’anche lo fossi (e in tal caso saresti un buffone), meno male che i tuoi concittadini t’hanno dato un calcio in culo.

3 commenti su “facce di merda”

  1. Nonostante il mio animo solitamente pacifico, io il calcio glielo averei dato da un’altra parte. A lui, al suo staff, e a tutti quegli idioti che l’hanno rivotato per un secondo mandato.
    OT: Ma quanto scrivi in questi giorni! Contagiami!!

  2. non mi sento di assolvere il popolo americano. gli americani hanno votato il padre mettendosi poi le mani nei capelli e, durante le proprie campagne elettorali, il figlio non ha mai fatto segreto di essere ancora più idiota di quell’idiota che gli ha dato 23 cromosomi. nonostante ciò non solo lo hanno votato, lo hanno anche riconfermato dopo 4 anni di disastri.

    non c’è niente da fare… sono un tipo ottimista. ma davanti all’imbarazzante idiozia dell’america, mi chiedo se non sono un sognatore senza senno.

  3. @Stoney: ho un attacco di sparacazzismo a mitraglia… poi prenderò le solite pastiglie e tutto tornerà quieto e ovattato come prima…
    :o)

    @digito: per essere assolti gli americani devono fare ancora *moltissimo* (credo che ormai solo il Vaticano abbia un conto più salato del loro da espiare). Sono abbastanza convinto che Obama sia sovraccaricato di aspettative, sia in casa sua che fuori, tuttavia non voglio ancora smettere di sognare dissennatamente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.