colloqui

Mi chiedo che bisogno ci sia di inscenare questa commediola.
Tu fingi più o meno maldestramente di sondare le mie Motivazioni Profonde™ e la mia anima (qualunque cosa sia), io fingo più o meno abilmente di mostrartene le parti più succose.

Davvero non basta che commentiamo insieme il curriculum che ti ho inviato e che hai lì davanti a te? Il fatto che abbia risposto al tuo annuncio significa semplicemente “sì, il lavoro che offri mi può interessare e mi sento abbastanza qualificato per farlo”, non amo far perdere tempo al prossimo.

Certo, se ti aspetti che ora dichiari col cuore in mano che lavorare per la tua azienda è il Sogno Della Mia Vita™, temo che resterai deluso. Non escludo di potermi appassionare, ma con i pochi elementi che mi dai non posso certo sbilanciarmi.
Non sono una persona dalle passioni violente e divoranti, in genere ho bisogno di un po’ di tempo per carburare.

E comunque sto cercando un lavoro, non della psicanalisi da salotto.

3 commenti su “colloqui”

  1. Chi ti sta facendo quel colloquio deve in qualche modo giustificare il suo stipendio (nonché la sua scelta).
    In seconda battuta il 90% delle volte chi ti sta facendo il colloquio non ha alcuna competenza tecnica sul lavoro che tu andresti a fare e quindi non può commentare il tuo cv.

  2. mettila così, convinciti che l’abilità di recitare/paraculare sia un altro dei requisiti richiesti. vedrai che perle di saggezza ti vengono fuori durante i colloqui 🙂
    sun

  3. @J_B: penso che tu ne abbia azzeccate due su due…
    @sunofyork: in effetti, a furia di colloqui, sto imparando a mettere la frase, il tono di voce ed il sorriso giusto nei momenti giusti… e dire che pensavo di essere negato. Ma non devo essere ancora bravo abbastanza, dato che di assunzione per ora non se ne parla…
    🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.