otto minuti di disordine alimentare

Ogni tanto mi capitano momenti del genere: un’incursione disordinata tra armadietti e frigorifero, mangiando ciò che mi capita più o meno a tiro. Stasera, nell’ordine, due fette di pancarré spalmate di maionese tal quale una manciata di anacardi salati tre fette di pancarré spalmate di clone equo e solidale di nutella un bicchiere di latte … Continua a leggere otto minuti di disordine alimentare

one cool million for one cool caress

ABC – Beauty Stab Eravamo più o meno a metà degli anni ’80. Si vendevano tonnellate di gel per capello “effetto bagnato”, la musica pop era esclusivamente british, il linguaggio (mistificato ad arte) del corpo si prendeva una schiacciante e duratura rivincita su tutte le parole spese nel decennio precedente, non era vietato trasmettere in … Continua a leggere one cool million for one cool caress

non passa lo straniero!

 Zaia: l’ananas è straniero, scioperate e non mangiatelo (Corriere della Sera, 17 dicembre 2008) e ricordatevi di prendergli le impronte digitali… (Civvi, 18 dicembre 2008 [1]) L’idea di un boicottaggio generalizzato di cibi “stranieri” mi ha fatto pensare a quali sarebbero le uniche produzioni italico/padane politicamente accettabili. Se consideriamo “straniero” anche ciò che abbiamo importato … Continua a leggere non passa lo straniero!

una terapia semplice e antica

La prima senza sensazione è appena percettibile, ma ormai ho imparato a riconoscerla come sintomo inequivocabile di ciò che sta per accadere. E non mi piace. L’acqua si fa via via più tiepida. Da dentro il box doccia tendo l’orecchio per sentire se il bruciatore ricomincerà a funzionare con un il suo tipico botto soffocato, … Continua a leggere una terapia semplice e antica

il giocoliere maldestro

Ci sono giorni in cui arrivi a sera e ti rendi conto di non aver fatto altro che correre per non fare neanche un passo avanti. Come un maldestro giocoliere nel tentativo vano di tenere in volo troppe palle colorate. E nemmeno ti sei avvicinato ad una menzione sul “Guinness dei Primati”. Tempo, attenzione ed … Continua a leggere il giocoliere maldestro

usb

È solo ieri sera che mi sono reso conto d’aver perso la mia chiavetta USB. Niente di particolarmente grave, non fosse che vi sono salvati sopra i miei piani per la conquista del mondo. Nel caso qualcuno la ritrovi, me la faccia riavere, per favore. Una volta conquistato il mondo gli regalerò Giappone, Kamčatka e … Continua a leggere usb

Bologna, Biografilm festival

Sono arrivato ieri insieme a R. sotto il diluvio che ha inzuppato noi e lo scatolone di “10 cose” che stava nella mia auto da tempo. Per la prima volta la postazione non è tecnicamente attrezzata da noi (col nostro “trashware”) ma è gentile omaggio dell’organizzazione. E non è davvero malaccio. Poco dopo le 21 … Continua a leggere Bologna, Biografilm festival

paperino vs mastro lindo

Premessa: in ossequio alla legge di Murphy, un weekend di tre giorni come questo non poteva non accompagnarsi ad un bel combinato di sintomi influenzali con qualche linea di febbre. Niente di particolarmente grave, passerà tranquillamente entro domattina senza -ahimé- impattare sulla mia produttività lavorativa. Domenica i miei familiari, informati del fatto che non me … Continua a leggere paperino vs mastro lindo

promesse, promesse…

Nel 2007 ho cambiato lavoro. Nel calcolare e trattenermi l’IRPEF il nuovo datore di lavoro non ha tenuto conto dei redditi che ho percepito dal datore di lavoro precedente (mea culpa, non gli ho fatto avere in tempo il CUD). Ciò significa che devo al fisco un discreto malloppo di euri come conguaglio IRPEF 2007. … Continua a leggere promesse, promesse…