Pinnewala Elephant Orphanage e Peradenya Gardens

Gli elefanti hanno lo stesso sguardo mansueto delle mucche e, come le mucche, mi rendono un po’ inquieto. Ricordano quelle persone calme e placide che perdono le staffe solo un paio di volte l’anno, lasciando però il segno. I Peradenya Gardens li visitiamo sulla via del ritorno alla Pink House. Sono immensi e ospitano serre … Continua a leggere Pinnewala Elephant Orphanage e Peradenya Gardens

Nuwara (Kandy)

“Kandy? È come essere in Svizzera!” mi dice un amico che c’è stato anni fa e ha fatto molti viaggi in giro per il subcontinente indiano. Sarà perché è in altura, sarà perché c’è il lago, sarà che mi sto abituando, a me questa città è piaciuta più delle altre. I nostri padroni di casa, … Continua a leggere Nuwara (Kandy)

Landmannalaugar – Þórsmörk

20.VIII.98 14:00 Sono partito in orario, alle cinque e mezza, e fino alla costa normanna si è potuto sbirciare tra le nuvole, poi un tappeto unico di nubi bianche ha nascosto il mare sotto di noi finché da esso non sono sbucati i ghiacciai del sud dell’Islanda. Cominciamo a scendere, cielo terra e mare fanno … Continua a leggere Landmannalaugar – Þórsmörk

Ljuda

Ieri è arrivata Ljuda, da Brest, dopo un viaggio durato 24 ore. Seduta sul divano di casa, fissava il vuoto in una postura innaturale, come se avesse voluto piegarsi su sé stessa fino a scomparire. Tanto spaventata da non accorgersi dei due rivoli di lacrime che scendono sul suo viso silenzioso. La TV accesa davanti … Continua a leggere Ljuda

colpo di stato

Ero a Mosca il giorno in cui i generali occuparono il Cremlino e misero agli arresti Gorbačëv. Avevamo trascorso la notte precedente in casa di parenti di Katja, a Zelenograd e la mattina rientravamo in città in autobus. All’incrocio dell’autostrada proveniente da San Pietroburgo (allora ancora Leningrado) con la tangenziale anulare di Mosca, già notammo … Continua a leggere colpo di stato