stai ancora aggiornando la tua biografia su Wikipedia?

Per chi non segue Doonesbury, striscia dalla trama più intricata dei migliori/peggiori serial TV, la ragazza che si chiede da dove venga la grandiosità delle sue aspettative dopo essersi resa conto che il suo film amatoriale non parteciperà a qualche festival di cinema indipendente è Alexandra “Alex” Doonesbury. La donna nell’ultima vignetta è J.J., madre di … Continua a leggere stai ancora aggiornando la tua biografia su Wikipedia?

leo, ti hanno plagiato?

Gira per radio in questi giorni la pubblicità di un servizio telefonico che mette a disposizione di chi si dovesse avventurare per le perigliose contrade d’Italia una centrale d’ascolto-aiuto-pronto intervento. Una sorta di equivalente privato del 113 o del 112. Dopo aver “pasturato” seminando paure ad hoc, ecco pronta una platea di cittadini bisognosi di … Continua a leggere leo, ti hanno plagiato?

memoria esaurita (2)

“Italiani brava gente” è un meme altamente resistente. Da decenni rimbalza di mente in mente, senza dare segni di usura e di stanchezza. Siamo un popolo che ama perdonarsi, rimuovendo dalla memoria collettiva gli episodi che smentiscono questa idea [1]. Rimozione che trova una definitiva legittimazione politica nella cosiddetta “seconda repubblica”, in cui al potere … Continua a leggere memoria esaurita (2)

un fiorino!

– Chi siete? – Cosa portate? – Si ma, quanti siete? – Un fiorino! (da “Non ci resta che piangere“) A proposito di cortocircuiti temporali, ecco che nel XXI secolo una città italiana torna ad applicare una tassa d’ingresso sul proprio territorio, come accadeva nel XIV [1] [2]. Dal 2 gennaio – salvo imprevisti – … Continua a leggere un fiorino!

chi ha paura dell’euro?

Due frammenti trovati su un giornale di oggi, risalenti a prima dell’attacco all’Iraq. «L’Iraq intende proseguire nei suoi piani volti ad abolire l’uso del dollaro negli affari concernenti il petrolio… Questa settimana Baghdad ha insistito presso l’Onu, ottenendone il permesso, di vendere petrolio in euro, dopo il 6 novembre, attraverso il programma oil for food: … Continua a leggere chi ha paura dell’euro?