un, due, tre, libero per me

Stamani la lettera di dimissioni è stata datata, stampata, firmata, consegnata e controfirmata. Avevo bisogno di una spinta per decidermi. Speravo in una spinta migliore – un altro lavoro – invece sono state le parole di un (ormai ex) collega a farmi decidere. Sentendomi dire “mi sono rotto i coglioni di quest’azienda che non dà … Continua a leggere un, due, tre, libero per me

leo, ti hanno plagiato?

Gira per radio in questi giorni la pubblicità di un servizio telefonico che mette a disposizione di chi si dovesse avventurare per le perigliose contrade d’Italia una centrale d’ascolto-aiuto-pronto intervento. Una sorta di equivalente privato del 113 o del 112. Dopo aver “pasturato” seminando paure ad hoc, ecco pronta una platea di cittadini bisognosi di … Continua a leggere leo, ti hanno plagiato?

quel disco te l’ho pagato tre volte

Peter Gabriel – So Comprare le musicassette originali era poco meno che una truffa: dopo una dozzina di ascolti il nastro “grippava” e veniva irrimediabilmente attorcigliato attorno a qualche pernetto del mangianastri (“mangia” nastri, appunto). Ma quell’estate ero fuori casa – stavo facendo il servizio militare – e una cassetta aveva due indubbi vantaggi su … Continua a leggere quel disco te l’ho pagato tre volte

do you speak english, then?

O.N.A. – Modlishka [pl:wp] Ogni volta che vado in un altro paese cerco di procurarmi qualche esempio di musica del posto. Nell’estate del 1996 ero di transito all’aeroporto di Varsavia, di ritorno dalla Bielorussia. Eravamo andati Brest’ a trovare la scolaresca di cui all’epoca faceva parte anche Ljuda. Non so bene perchè si scelse di … Continua a leggere do you speak english, then?

radiofonie ruspanti

Miles Davis – Doo-Bop [en:wp] C’è stato un periodo in cui l’etere radiofonico nazionale ribolliva di esperimenti più o meno pirata, più o meno organizzati, più o meno azzeccati. C’erano piccole radio locali di provincia spesso gestite da pochissime persone, con un bacino d’ascolto di pochi chilometri e con gli studi ricavati in solai o … Continua a leggere radiofonie ruspanti

fiori e fischi

I fiori sono la richiesta di un’amica, che mi chiede di poter usare il post sull’HDPE usato per illustrare un’iniziativa che si terrà presso la scuola materna della figlia. I fischi – ovvero un’esplicita bocciatura dei contenuti di queste pagine – mi arrivano via mail da un lettore occasionale che è approdato qui dal link … Continua a leggere fiori e fischi

l’altra notte

L’altra notte gli dèi mi stavano dando ascolto. Ma io non me ne sono reso conto. Avrei dovuto già immaginarlo verso le due, mentre guidavo verso casa con l’autoradio che stava suonando il CD pescando i brani a caso. So che è una coincidenza, ma ho chiesto all’autoradio di pescare un ben preciso brano dopo … Continua a leggere l’altra notte