intimisto (o di un pentolino di cazzi miei)

Ieri un amico mi ha chiesto come va. È stata un’occasione per un estemporaneo bilancio di questo periodo balordo. Tre mesi non sono molti e oggettivamente non ho problemi, non sono in mezzo a una strada né rischio di finirci. Sono solo un po’ stanco di questa inutilità e deluso dalla mia incapacità di farvi fronte. Complice anche l’afa di … Continua a leggere intimisto (o di un pentolino di cazzi miei)

fatemi capire…

Sono digiuno di economia. Fatemi capire che succede, per favore. Le banche degli Stati Uniti hanno prestato troppo denaro senza chiedere adeguate garanzie a tanti cittadini statunitensi desiderosi di comprare casa (o altro). Le stesse banche “vendono” questo credito futuro ad altre banche e fondi d’investimento, che investono su di loro, ovvero sulla loro capacità … Continua a leggere fatemi capire…

ogni tempo

“Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando … Continua a leggere ogni tempo

restore hope

Baghdad è sotto le bombe liberatrici. Che bello potersi schierare per la pace da qui, al caldo, al sicuro. Osservo i megaliti celtici, le piramidi, le rovine di Delo, il Colosseo, Ek-Balam, le foto di Berlino bombardata nel 1945. Nessuna cività finora, per quanto ferrea e sicura di sé, ha vinto la sfida dell’eternità. Quando … Continua a leggere restore hope