magic italy (un pippone)

Sarà che il mio punto di vista sull’argomento non è assolutamente neutrale, ma a me la posizione di Marchionne sul futuro italiano della Fiat suona nei modi un po’ ricattatoria: o fate come voglio io, o sposto le mie produzioni altrove. Va però riconosciuto che questo atteggiamento ha alla base le stesse ragioni che oggi … Continua a leggere magic italy (un pippone)

volendo cercare a tutti i costi un senso

Dunque da oggi l’immigrazione clandestina è reato con tutto ciò che ne consegue, che altri hanno descritto meglio di quanto possa fare io. Ci saranno probabilmente più aborti clandestini e più morti di parto tra le donne immigrate e una maggiore diffusione di malattie infettive per tutti, dato che gli immigrati clandestini si terranno alla larga … Continua a leggere volendo cercare a tutti i costi un senso

classica

Continuo a preferire l’influenza “classica”, quella che ti ingolfa il naso, ti indolenzisce le ossa e ti lascia un po’ rincoglionito al calduccio sotto le coperte. Questa variante, che ti fa trascorrere le notti porgendo al cesso ora l’una ora l’altra estremità dell’apparato digerente, è decisamente meno simpatica.

una terapia semplice e antica

La prima senza sensazione è appena percettibile, ma ormai ho imparato a riconoscerla come sintomo inequivocabile di ciò che sta per accadere. E non mi piace. L’acqua si fa via via più tiepida. Da dentro il box doccia tendo l’orecchio per sentire se il bruciatore ricomincerà a funzionare con un il suo tipico botto soffocato, … Continua a leggere una terapia semplice e antica

dilbertianamente

Sembra ineluttabile come una legge fisica: meno tempo hai per gestire tutto il tuo lavoro, più qualche superiore in gerarchia verrà a chiederti di compilare schemi, rapporti, relazioni per capire perché hai sempre meno tempo per gestire il tuo lavoro. E magari ti farà pure fretta. Starti a sentire prima quando lo dici, no, vero? … Continua a leggere dilbertianamente

il giocoliere maldestro

Ci sono giorni in cui arrivi a sera e ti rendi conto di non aver fatto altro che correre per non fare neanche un passo avanti. Come un maldestro giocoliere nel tentativo vano di tenere in volo troppe palle colorate. E nemmeno ti sei avvicinato ad una menzione sul “Guinness dei Primati”. Tempo, attenzione ed … Continua a leggere il giocoliere maldestro

gasp!

Wikimedia Foundation riceve dalla Fondazione Sloan una donazione di 3 milioni di dollari distribuiti su tre anni [1] a cui si aggiunge quest’anno un altro mezzo milione donato da Vinod e Neeru Khosla. Da soli non basterebbero comunque per mandare avanti tutta la baracca, ma dovrebbero riuscire ad allontanare per un po’ lo spettro del … Continua a leggere gasp!

voto operaio?

Uno dei punti che la destra propone come rimedio al carovita è la detassazione del lavoro straordinario, attraverso la quale i lavoratori dipendenti potranno avere qualche (pochi, secondo me) euro in più a fine mese in busta, comunque ottenuti svendendo il loro tempo. A mio modesto parere (di “lavoratore ristrutturato”, non di economista), credo che … Continua a leggere voto operaio?

mi ricordo

Questo post è un esercizio ispirato dall’omonimo libro di Matteo B. Bianchi (Fernandel, 2004). l’automobile a pedali, rossa, col numero 33 mia nonna che prepara il croccante con le nocciole che abbiamo raccolto nel bosco del balcone di casa di B., al piano sotto il nostro l’Automat di Praga, prima che venisse riconvertito in un … Continua a leggere mi ricordo

auto-treni

http://www.federmanager.it/upload/varie/297_Wiki_Conference_Federmanager.pdf Su gentile invito degli organizzatori, che ringrazio, sono stato uno dei tre oratori che sono intervenuti ieri in una conferenza che s’è tenuta a Torino.Avendo inizio alle 18 e preventivando di arrivare quella mezz’oretta in anticipo, la prima cosa da fare è prendersi il pomeriggio libero dal lavoro, questo per me significa essere libero … Continua a leggere auto-treni