standard

“…lo standard adottato dall’azienda per gli indirizzi di posta elettronica dei suoi collaboratori prevede di adottare come nome di account l’iniziale del nome del collaboratore seguita dal suo cognome per intero (es. mrossi@indirizzo.email). Qualora questo possa dar luogo ad omonimie o a combinazioni irrispettose o volgari, si potrà in alternativa comporre il nome di account usando l’iniziale … Continua a leggere standard

dev’essere così

Più ci penso e più me ne convinco: dev’esserci un filtro sul mio server di posta in uscita che ferma tutta la posta elettronica che contiene le parole “curriculum” o “vitæ” diretta a reti italiane. Quando mando messaggi del genere a indirizzi svizzeri ottengo sempre una cortese risposta nell’arco di tre giorni lavorativi al massimo. Invece … Continua a leggere dev’essere così

crs

CRS, ovvero la “Carta Regionale dei Servizi”, è una tessera personale con chip e banda magnetica che è stata distribuita ai cittadini della Lombardia. Se ben ricordo, la mia l’ho ricevuta un annetto fa e finora mi risulta utilizzabile solo come sostituto elettronico della vecchia tessera sanitaria cartacea. Anche se il mio medico si limita … Continua a leggere crs

best before

Sto per scadere. Meglio, sta per scadere il mio mandato da presidente di Wikimedia Italia. Purtroppo è andato a coincidere con un anno abbastanza sfigato della mia recente vita, l’anno in cui ho dato il mio personale contributo alle statistiche nazionali su esuberi occupazionali, salute, precarietà del lavoro e contrazione del potere d’acquisto dei salari. … Continua a leggere best before

l’iperspazio è una trappola mortale

Ipotizziamo che esista un “iperspazio” con quattro dimensioni spaziali anziché le tre del nostro spazio ordinario e ipotizziamo di riuscire ad entravici. Le mie scarse nozioni di fisica mi impediscono di immaginare cosa succeda ai nuclei atomici, ma gli elettroni in orbita attorno ad un nucleo atomico in uno spazio quadridimensionale hanno a disposizione un … Continua a leggere l’iperspazio è una trappola mortale

musici itineranti per doppini di rame

“La figura del primitivo raccoglitore di cibo ricompare assurdamente come raccoglitore d’informazione. In questo ruolo l’uomo elettronico non è meno nomade dei suoi antenati paleolitici.” – Marshall McLuhan Che la rete riproponga in un ambiente virtuale (in un enorme provettone da esperimento?) modelli sociali e dinamiche comportamentali già presenti nel mondo reale non è una … Continua a leggere musici itineranti per doppini di rame

impatto

Curioso come in molti – parenti, amici, colleghi vecchi e nuovi – abbiamo usato la parola “impatto” nel pormi la domanda su “com’è andata” nei giorni scorsi. “Impatto” è in effetti la parola giusta. Un po’ perché undici anni in più sull’elasticità mentale e sulla voglia di ricominciare si fanno sentire, un po’ perché ci … Continua a leggere impatto

la scatola magica

Complice la pioggia, il giro al “Museo della Scienza e dell’Industria” di Manchester, l’ho fatto. A posteriori convengo che sarebbe stato un peccato perderlo, dato che la Rivoluzione Industriale è partita da qui. Un museo forse un po’ troppo didascalico, sicuramente ottimo per delle scolaresche, soprattutto in alcuni padiglioni. Molto belli i vecchi macchinari che … Continua a leggere la scatola magica