attenzione al phishing

Scrive stamani Cristian sulla mailing list di Wikimedia Italia: Stamattina Wikimedia Italia ha ricevuto una segnalazione da un utente (italiano, gestore di un sito internet italiano) che ha ricevuto una mail che richiedeva donazioni da un indirizzo sospetto: foundation@wkipedia.it contente una copia dell’appello di Jimmy in italiano e che suggeriva di donare (con tanto di link a paypal) … Continua a leggere attenzione al phishing

standard

“…lo standard adottato dall’azienda per gli indirizzi di posta elettronica dei suoi collaboratori prevede di adottare come nome di account l’iniziale del nome del collaboratore seguita dal suo cognome per intero (es. mrossi@indirizzo.email). Qualora questo possa dar luogo ad omonimie o a combinazioni irrispettose o volgari, si potrà in alternativa comporre il nome di account usando l’iniziale … Continua a leggere standard

una terapia semplice e antica (3) – LCP is allowed to come up

Ha già scritto [1] di aver preso il conto di quante volte ho dovuto smembrare il mio curriculum per poterlo caricare su database di aziende e agenzie, dove verrà adeguatamente ignorato nei secoli dei secoli (amen). Spesso, ultimamente, l’operazione si conclude con l’impossibilità di inoltrare il form perché improvvisamente mi ritrovo senza un indirizzo IP. … Continua a leggere una terapia semplice e antica (3) – LCP is allowed to come up

gavetta

Sto cercando di capire cosa mi lascia insoddisfatto del nuovo lavoro. Non è solo la ruggine esistente tra i colleghi, che ogni tanto si abbandonano ad imbarazzanti sceneggiate. Non è solo l’accavallarsi delle “urgenze” e delle “urgenze veramente urgenti” e l’accordarsi su priorità per meglio gestire risorse umane e strumentali tirate all’osso per poi vedersi … Continua a leggere gavetta

non pago di leggere – campagna contro il prestito a pagamento

Wikimedia Italia sostiene la campagna “Non pago di leggere” volta a richiedere all’Unione Europea la deroga della direttiva 2006/115/CE, che impone una tassa per i prestiti effettuati nelle biblioteche. “Dopo la condanna della Corte di Giustizia europea, l’Italia ha deciso di stanziare un fondo per compensare gli autori per il prestito bibliotecario, fondo che sarà … Continua a leggere non pago di leggere – campagna contro il prestito a pagamento