classica

Continuo a preferire l’influenza “classica”, quella che ti ingolfa il naso, ti indolenzisce le ossa e ti lascia un po’ rincoglionito al calduccio sotto le coperte. Questa variante, che ti fa trascorrere le notti porgendo al cesso ora l’una ora l’altra estremità dell’apparato digerente, è decisamente meno simpatica.

repubblica 1.1

Re Sole ostenta serenità e indifferenza verso tutto ciò che non influisce sui sondaggi che misurano il Suo gradimento. Votare avete votato, scegliere avete scelto, grazie della fiducia, ora zitti e lasciateci fare, che stiamo lavorando per voi. Davvero. E vedete di non fare troppo baccano in piazza, che turbate il decoro e danneggiate l’immagine … Continua a leggere repubblica 1.1

best before

Sto per scadere. Meglio, sta per scadere il mio mandato da presidente di Wikimedia Italia. Purtroppo è andato a coincidere con un anno abbastanza sfigato della mia recente vita, l’anno in cui ho dato il mio personale contributo alle statistiche nazionali su esuberi occupazionali, salute, precarietà del lavoro e contrazione del potere d’acquisto dei salari. … Continua a leggere best before

paperino vs mastro lindo

Premessa: in ossequio alla legge di Murphy, un weekend di tre giorni come questo non poteva non accompagnarsi ad un bel combinato di sintomi influenzali con qualche linea di febbre. Niente di particolarmente grave, passerà tranquillamente entro domattina senza -ahimé- impattare sulla mia produttività lavorativa. Domenica i miei familiari, informati del fatto che non me … Continua a leggere paperino vs mastro lindo

0,000002%

Salvo mutamenti imprevisti, è notizia di questi giorni che si tornerà a votare a metà aprile e ancora il voto si presenta accompagnato dalle stesse condizioni al contorno di due anni fa: conflitto di interessi, concentrazione del potere massmediatico, coriandolizzazione del quadro politico. In un paese normale è giusto fare riforme cercando un accordo ampio … Continua a leggere 0,000002%