quelli “veri”

Oggi i blog – quelli “veri” – scioperano [1]. Io non ho la presunzione di aderire. Queste pagine sono un esercizio di vanità, intesa in entrambe le accezioni che normalmente la lingua italiana dà a questa parola. Non sono qualificato per “fare informazione”, questo spazio è una sorta di pubblica chiacchierata differita, un modo per … Continua a leggere quelli “veri”

giusto in caso che (2)

La mia richiesta di una semplice informazione – ovvero quanto devo dare di preavviso in caso di dimissioni, dato che il testo del contratto si presta a diverse interpretazioni – è stata interpretata dall’azienda come se già avessi le valigie in mano e un piede fuori dalla porta. E senza neanche troppa sorpresa. Quasi come … Continua a leggere giusto in caso che (2)

giusto in caso che

Oggi ho chiesto all’ufficio personale quanto preavviso dovrei dare qualora volessi dimettermi. Nel caso che qualcuno dei colloqui fin qui avuti si traduca in un nuovo lavoro, o nel caso che i miei argini di sopportazione vengano definitivamente travolti da un’incontenibile onda di piena, era un’informazione che dovevo avere esatta. E intanto all’azienda giunge anche … Continua a leggere giusto in caso che

ogni tempo

“Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando … Continua a leggere ogni tempo

contu-mail

Corriere della Sera – NAZIONALE – sezione: Cronache – data: 2008-03-10 num: – pag: 25 categoria: REDAZIONALE L’incontro Assemblea a Milano per gli autori italiani dell’enciclopedia virtuale Il raduno dei wikipediani: «Sul web si impara tutto» Un vertice nazionale per i redattori della biblioteca di Internet che in numero di contatti supera anche YouTube MILANO … Continua a leggere contu-mail

non pago di leggere – campagna contro il prestito a pagamento

Wikimedia Italia sostiene la campagna “Non pago di leggere” volta a richiedere all’Unione Europea la deroga della direttiva 2006/115/CE, che impone una tassa per i prestiti effettuati nelle biblioteche. “Dopo la condanna della Corte di Giustizia europea, l’Italia ha deciso di stanziare un fondo per compensare gli autori per il prestito bibliotecario, fondo che sarà … Continua a leggere non pago di leggere – campagna contro il prestito a pagamento

quattro milioni (ma di yen)

Nel locale dove pranzo c’è una serie di televisori accesi e sintonizzati su una rete Mediaset che all’ora in cui mi ci trovo abitualmente manda un notiziario sportivo. Oggi c’era un servizio di colore dedicato agli effetti collaterali di un incontro di calcio che il Milan disputerà in Giappone; il giornalista racconta quanto la quadra … Continua a leggere quattro milioni (ma di yen)

musici itineranti per doppini di rame

“La figura del primitivo raccoglitore di cibo ricompare assurdamente come raccoglitore d’informazione. In questo ruolo l’uomo elettronico non è meno nomade dei suoi antenati paleolitici.” – Marshall McLuhan Che la rete riproponga in un ambiente virtuale (in un enorme provettone da esperimento?) modelli sociali e dinamiche comportamentali già presenti nel mondo reale non è una … Continua a leggere musici itineranti per doppini di rame

la rete tutta è un’enciclopedia?

«Non ha senso creare un’enciclopedia in cui vengono accentrate le informazioni, poiché la rete tutta è un’enciclopedia. Concentrare le fonti è contrario all’idea stessa di web» – Robert Caillau [1] Su quest’ultima affermazione potrei essere d’accordo. A patto di etichettare come “enciclopedia” tutto ciò che gira su internet, quindi anche la spazzatura che annacqua l’informazione … Continua a leggere la rete tutta è un’enciclopedia?

la reinvenzione della ruota

Domenica scorsa a Mantova, nel presentare Open Street Map, EdoM raccontava di aver dedicato sei mesi di lavoro alla mappatura ed al caricamento delle vie della sua città. Eppure la digitalizzazione delle vie di tutte le città italiane è completata da tempo e molte aziende offrono mappe interattive on-line ai loro clienti. L’informazione esiste ed … Continua a leggere la reinvenzione della ruota