il tecno-eremita

Vorrei imbattermi in un’offerta di lavoro in cui qualcuno cerca un tecnico da chiudere in un laboratorio con qualche apparecchiatura astrusa, a cui il lavoro verrà passato da sotto la porta o da qualche feritoia ad hoc e che avrà la necessità di scambiare con altri esseri umani non più di una mezza dozzina di … Continua a leggere il tecno-eremita

sarebbe bello

“Quello che descrivo è un caso dannoso e ignobile di smaltimento di rifiuti tossici e l’utilizzo di sostanze e reattivi chimici potenzialmente tossici e nocivi in un edificio non idoneo a tale scopo e sprovvisto dei minimi requisiti di sicurezza”. Così Emanuele comincia le cinque pagine datate 27 ottobre 2003, tre mesi prima della sua … Continua a leggere sarebbe bello

breve istante di autoincensamento tecnico

Con una tempistica degna dei lavori pubblici, finalmente il gascromatografo è entrato in funzione e – con equilibrismi degni di un circense – ho trovato anche il tempo di farci sopra la prima analisi quantitativa da quando ha varcato la soglia del laboratorio. Sarò anche un lavoratore poco flessibile e troppo poco disponibile a fare … Continua a leggere breve istante di autoincensamento tecnico

impatto

Curioso come in molti – parenti, amici, colleghi vecchi e nuovi – abbiamo usato la parola “impatto” nel pormi la domanda su “com’è andata” nei giorni scorsi. “Impatto” è in effetti la parola giusta. Un po’ perché undici anni in più sull’elasticità mentale e sulla voglia di ricominciare si fanno sentire, un po’ perché ci … Continua a leggere impatto

HDPE usato

HDPE, ovvero polietilene ad alta densità. È quello – per intenderci – con cui vengono stampati i tappi delle bottiglie di acqua minerale. È una materia plastica diversa da quella delle bottiglie, normalmente prodotte in PET (polietilentereftalato). Forse anche voi avrete guardato con sufficienza un amico o un parente che raccoglie i tappi dell’acqua minerale … Continua a leggere HDPE usato

carica virale

Entro nell’ambulatorio e mi siedo. Butto l’occhio sulla scatola che contiene le buste degli esiti, ce n’è una con attaccato un post-it giallo e scribacchiata qualche nota a matita che non riesco a decifrare. Il medico controlla il mio numerello, scorre le buste e prende proprio quella col post-it. E io inizio a pensare al … Continua a leggere carica virale