Jobs act

Ho un amico che da due anni sta cercando lavoro. Questo è quanto gli è capitato oggi. Sono alla Gi Group di Cernusco … entro, al banco reception ci sono tre tipe tutte a testa bassa (oddio speriamo che questo non chieda a me…) “Disturbo… scusi posso chiedere delle informazioni???!!!” Una alza la testa scocciata … Continua a leggere Jobs act

la panacea

In Italia gli oneri fiscali sul lavoro sono tali che gli imprenditori nazionali se ne vanno e quelli stranieri se ne stanno tranquillamente alla larga. In Italia un processo arriva a durare decenni e quando finalmente ti viene riconosciuto lo straccio di ragione che avevi, spesso non serve più a nessuno. In Italia la convivenza … Continua a leggere la panacea

ma quanto sono buono e caro

Dopo diciotto mesi, grazie, ma “non possiamo permetterci di assumerla”. Con tanto di abbozzo di spiegazione tecnico-economica a cui poco ho prestato attenzione, dato che era abbastanza ininfluente ai fini della decisione presa. Ciò che mi ha fatto più incazzare è stato il bloccarmi la postazione di lavoro mentre ero nell’altro ufficio a farmi dare … Continua a leggere ma quanto sono buono e caro

il tritacarne

La convocazione è per le 11. Un po’ intimorito – è la prima volta – arrivo mezz’ora prima. Mi faccio registrare, mi siedo sulla penultima panca in fondo e aspetto di venir chiamato. Qualcuno sta testimoniando quanto un aggressore fosse ubriaco, quanto la sua voce, i suoi gesti violenti, le sue parole spezzate ne palesassero … Continua a leggere il tritacarne

4 – 0

Di nuovo sto per cambiare lavoro (e, sembra incredibile, torno a fare il chimico). Di nuovo questa assunzione è frutto di passaparola di amici, parenti, ex colleghi. Nella mia personale esperienza, le agenzie di selezione del personale finora non sono servite a niente (quattro a zero, non c’è partita).

magic italy (un pippone)

Sarà che il mio punto di vista sull’argomento non è assolutamente neutrale, ma a me la posizione di Marchionne sul futuro italiano della Fiat suona nei modi un po’ ricattatoria: o fate come voglio io, o sposto le mie produzioni altrove. Va però riconosciuto che questo atteggiamento ha alla base le stesse ragioni che oggi … Continua a leggere magic italy (un pippone)

domani smetto

Il primo, di moka, col profumo che aleggia in cucina, prima di uscire di casa. Il secondo, di macchinetta, appena arrivato al lavoro, con i colleghi che arrivano più o meno alla stessa ora. Il terzo, ancora di macchinetta, mezz’ora dopo, quando arriva il capo con cui dividi l’ufficio, che declinare il suo invito potrebbe … Continua a leggere domani smetto

lussi

Tremonti alla Berghem Fest: “La legge per la sicurezza sul lavoro è un lusso che non ci possiamo permettere”. [1] Signor ministro, immagino che a lei sia stata risparmiata l’esperienza della morte o della sfiorata morte di un collega, altrimenti avrebbe dato a parole del genere un peso tale da non riuscire a dirle. Forse … Continua a leggere lussi