trasloco

Spostare 3 quintali di libri assortiti ti fa pensare a quel bellissimo giorno in cui hai comprato un lettore di e-book. Gettare nel cassonetto della carta 12 annate di “Le Scienze” mette tristezza, anche lì ormai il supporto elettronico è meglio. Le scatole dei cd sono più leggere, ma anche quelle sono una mezza dozzina … Continua a leggere trasloco

ho comprato uno di quei cosi

Tempo fa D. mi ha passato tutto il ciclo dei robot + impero + fondazione asimoviani su cinquantuno files pdf (grazie). Dopo aver passato un po’ di tempo a leggere col portatile sulla panza – panza solitamente contesa tra portatile e gatta, entrambi scaldano, anche se il calore della gatta è meglio distribuito – mi … Continua a leggere ho comprato uno di quei cosi

troppo buoni, prof!

Una nota finale di metodo. Pare che le uniche pagine dell’opuscolo scritte con correttezza e rigore siano quelle costruite con copia e incolla da siti ufficiali internet, come quello dell’Unione Europea, o dalla libera Enciclopedia Wikipedia. Pertanto vorremmo consigliare agli studenti e più in generale a chi abbia il piacere della conoscenza corretta e critica: … Continua a leggere troppo buoni, prof!

fatelo da voi

Ho fatto qualche prova con questa nuova funzione di Wikipedia, purtroppo ci sono ancora degli aggiustamenti da fare sulla resa a stampa delle voci dell’enciclopedia (ad esempio i template tendono a non rispettare l’impaginazione che diamo loro a video, e particolarmente antipatico è il template delle coordinate geografiche, che produce un link da una riga lunghissima che non viene … Continua a leggere fatelo da voi

carta e cose

Curiosare in giro per librerie con tra le mani una versione stampata della mia wishlist di anobii si rivela quasi sempre un’esperienza frustrante. Forse sono io ad avere gusti snob e poco attuali, ma non posso non notare una certa uniformità in ciò che offrono le librerie che punteggiano la “linea Maginot dei centri commerciali” … Continua a leggere carta e cose

scoperte di oggi

aNobii, grazie a Helios che mi ha spedito un invito (ne avevo già sentito parlare, ma ancora non l’avevo visitato) quanti libri ho in casa (e in effetti ho esaurito gli scaffali, siamo già alla doppia fila e agli impilamenti audaci) quanta polvere mi gira per casa da dove le formiche riescono ad entrare in … Continua a leggere scoperte di oggi

breve istante di autoincensamento tecnico

Con una tempistica degna dei lavori pubblici, finalmente il gascromatografo è entrato in funzione e – con equilibrismi degni di un circense – ho trovato anche il tempo di farci sopra la prima analisi quantitativa da quando ha varcato la soglia del laboratorio. Sarò anche un lavoratore poco flessibile e troppo poco disponibile a fare … Continua a leggere breve istante di autoincensamento tecnico

non pago di leggere – campagna contro il prestito a pagamento

Wikimedia Italia sostiene la campagna “Non pago di leggere” volta a richiedere all’Unione Europea la deroga della direttiva 2006/115/CE, che impone una tassa per i prestiti effettuati nelle biblioteche. “Dopo la condanna della Corte di Giustizia europea, l’Italia ha deciso di stanziare un fondo per compensare gli autori per il prestito bibliotecario, fondo che sarà … Continua a leggere non pago di leggere – campagna contro il prestito a pagamento