padania felix

Stamattina ho incrociato per strada una giovane mamma, probabilmente sudamericana. Spingeva un passeggino. Accanto a lei, un bimbo di cinque-sei anni, che saltellava e sorrideva. Il cielo era grigio, ma lui aveva in testa chissà quali giocosi pensieri che davano al suo volto quell’espressione felice che solo i bambini riescono ad avere. Alla faccia di … Continua a leggere padania felix

anzi no, adesso

Se è ammissibile l’idea che esista un creatore onnipotente, allora è ammissibile pensare che l’universo sia stato creato otto secondi fa, corredato di tutti i dettagli: tutte le galassie, tutti i pianeti, tutti noi, ciascuno coi propri corpi fisici, pensieri e ricordi, compreso quello di aver appena letto queste righe. E un sacco di falsi indizi … Continua a leggere anzi no, adesso

il caso e la necessità

Un collega testimone di Geova, a seguito del lutto che mi ha colpito la scorsa settimana, mi ha fatto avere degli stampati della loro chiesa in cui si affrontano le solite questioni esistenziali. Benché la conversione dei non credenti sia parte dei suoi doveri di testimone, non credo che l’abbia fatto per un sorta di … Continua a leggere il caso e la necessità

psychedelic pink

In Inghilterra per lavoro, avendo un weekend libero, sono stato a York. La cattedrale è molto bella, anche se piuttosto luminosa per il tipo di architettura. Probabilmente la Riforma aveva già stabilito all’epoca della costruzione che era meglio che i fedeli non si distraessero nel buio della sala e prestassero attenzione al rito. Nel buio, … Continua a leggere psychedelic pink