rank/rant (5)

“Sto intraprendendo un nuovo settore che è quello dell’imprenditoria che io adoro molto”. [1] Visto quanto le viene difficile mandare a memoria le battute, è giusto che si cerchi una professione alternativa a quella dell’attrice. È in momenti come questi che mi spiace che i miei genitori mi abbiano insegnato ad essere educato. Avrei felicemente condensato … Continua a leggere rank/rant (5)

keine ahnung

La notizia [1] della morte della transessuale Brenda (ma ce l’ha un cognome o quando si diventa transessuali e ci si prostituisce lo si perde d’ufficio?) è arrivata un po’ ovunque e ha suscitato commenti, tutti abbastanza unanimi nel pensare che non si tratti di suicidio e che qualcuno abbia voluto toglierla di mezzo per … Continua a leggere keine ahnung

impari opportunità

Quanto alle pari opportunita’ ”va ribaltata la visione sessantottina. Per noi le pari opportunita’ non sono ne’ rivendicazioni femministe ne’ matrimonio gay, ma uguaglianza da garantire sui punti partenza”. [1] Sono stufo di sentire ministre e parlamentari disprezzare la “visione sessantottina” e le “rivendicazioni femministe” senza rendersi conto che senza quella visione e quelle rivendicazioni … Continua a leggere impari opportunità

una terapia semplice e antica

La prima senza sensazione è appena percettibile, ma ormai ho imparato a riconoscerla come sintomo inequivocabile di ciò che sta per accadere. E non mi piace. L’acqua si fa via via più tiepida. Da dentro il box doccia tendo l’orecchio per sentire se il bruciatore ricomincerà a funzionare con un il suo tipico botto soffocato, … Continua a leggere una terapia semplice e antica

allarmato, allettato, acceso

Il cartello “porta allarmata” campeggia all’ingresso della banca. Immagino che al pensiero di venire sfondato da un’auto in corsa a scopo di rapina sarei allarmato anch’io… ma scrivere “porta collegata ad un sistema di allarme” era davvero così inappropriato? Peggio ancora della “porta allarmata”, mi imbatto sempre più spesso nella dicitura “paziente allettato” – espressione … Continua a leggere allarmato, allettato, acceso

biocarburanti

Non ricordo chi fosse colui (o colei) che definì l’umanità come l’organo riproduttivo delle sue tecnologie. Leggere che il destinare le coltivazioni alla produzione di carburanti invece che alla produzione di cibo [1] sta  causando un aumento dei prezzi dei cereali che riacutizza il problema della fame in numerosi paesi nel mondo [2] mi fa … Continua a leggere biocarburanti

words are too solid

Il nebbioso paesaggio del tempo e le mappe che lo descrivono, i moti browniani delle esistenze, lo sciovinismo umanoide di certa fantascienza televisiva, il lavorare, la circolarità degli eventi, l’aiuto degli altri, le loro parole, le loro storie e le loro geografie. Se qualcuno continua ad accompagnare il tuo pensiero, fa differenza che sia in … Continua a leggere words are too solid

il caso e la necessità

Un collega testimone di Geova, a seguito del lutto che mi ha colpito la scorsa settimana, mi ha fatto avere degli stampati della loro chiesa in cui si affrontano le solite questioni esistenziali. Benché la conversione dei non credenti sia parte dei suoi doveri di testimone, non credo che l’abbia fatto per un sorta di … Continua a leggere il caso e la necessità