tra un peana e l’altro…

La morte di Bongiorno tiene giustamente banco. Tra un peana e l’altro, oso ricordare che anche grazie a lui – e al suo impatto sul costume nazionale – l’Italia è diventata l’attuale disastro che è. E, personalmente, negli ultimi anni in Mediaset lo trovavo piuttosto patetico. Hai fatto la storia della TV italiana e ti … Continua a leggere tra un peana e l’altro…

disattivali

Dunque, l’avete fatto. O magari non l’avete fatto voi, ma il/la vostro/a figliolo/a adolescente e incosciente col suo cellulare nuovo nuovo. C’era  in TV lo spot con il gattino/il cagnolino/le lucignocche/il pimpumpero e un numero telefonico cubitale a cui mandare un SMS per ricevere la suoneria del gattino/del cagnolino/delle lucignocche/del pimpumpero… Nella parte bassa dello … Continua a leggere disattivali

ite, missa est

Per mia nonna, classe 1913, l’italiano era una lingua imparata a scuola. Una lingua straniera, usata solo da coloro che in qualche modo personificavano l’autorità statale e usata più spesso per comunicare cattive notizie che altro. Una lingua da imparare e da usare solo in occasioni particolarmente formali, quando c’era necessità di rivolgersi a persone … Continua a leggere ite, missa est