disgelo

È vero, avrei potuto farmela a piedi anche stamattina. Ma certe cose a ripeterle perdono quasi tutto ciò che vi era di bello. A proposito di neve, …a metà degli anni ‘70, chiunque ad Arezzo conosceva l’Omino d’oro e la sua storia. La mente può uscire dai binari della normalità e imboccare quelli della poesia; … Continua a leggere disgelo

mi ricordo

Questo post è un esercizio ispirato dall’omonimo libro di Matteo B. Bianchi (Fernandel, 2004). l’automobile a pedali, rossa, col numero 33 mia nonna che prepara il croccante con le nocciole che abbiamo raccolto nel bosco del balcone di casa di B., al piano sotto il nostro l’Automat di Praga, prima che venisse riconvertito in un … Continua a leggere mi ricordo

surrogati

Una mattina di qualche anno fa, su un treno pendolare, mi ritrovo a sentire la conversazione di due ragazze sedute dietro di me. È una normalissima sessione di pettegolezzo a stile libero (chi sta con chi, chi dovrebbe stare con chi, chi dovrebbe guardarsi da chi) condotta con la partecipazione emotiva che ci si attende … Continua a leggere surrogati

piccola gita familiare

Oggi piccola gita sul Bernina Express e sull’onda dei ricordi familiari. È stato il mio regalo per mia madre, mio fratello e la nipotina (che ancora non aveva visto tanta neve tutta in una volta). Dopo tanta cagnara festaiola fin troppo chiassosa, una giornata (lunga… sveglia alle 5 e mezza per arrivare in tempo a … Continua a leggere piccola gita familiare

auto-treni

http://www.federmanager.it/upload/varie/297_Wiki_Conference_Federmanager.pdf Su gentile invito degli organizzatori, che ringrazio, sono stato uno dei tre oratori che sono intervenuti ieri in una conferenza che s’è tenuta a Torino.Avendo inizio alle 18 e preventivando di arrivare quella mezz’oretta in anticipo, la prima cosa da fare è prendersi il pomeriggio libero dal lavoro, questo per me significa essere libero … Continua a leggere auto-treni

qui siamo e qui restiamo (purtroppo)

Ancora un po’ di sangue italiano – più prezioso per fare consenso di quello americano o peggio ancora iracheno – ci sprofonda nelle sabbie mobili politiche di questa guerra nata sbagliata il cui unico effetto positivo è stato quello di togliere dalla scena un dittatore e che ora degenera perché le potenze occupanti si stanno … Continua a leggere qui siamo e qui restiamo (purtroppo)

Nuwara Eliya e Unawatuna

Nuwara Eliya la raggiungiamo in treno da Kandy, lungo la linea che si snoda lungo la regione montuosa di Sri Lanka. Piante di té a perdita d’occhio e molte donne chine sotto il sole a lavorarle. Si trova a 1900 metri di altitudine, è difficile rendersene conto, perché ovungue si guardi si vedono palme ma, … Continua a leggere Nuwara Eliya e Unawatuna